fbpx

Posso vendere casa donata? Dopo quanto tempo?

Laura è una cliente di Casasmart che vive in un appartamento che le è stato donato dalla madre. Ora però vorrebbe vendere casa perché ha necessità di spostarsi in un’altra città. Può vendere la casa donatale dalla madre?

Se anche tu disponi di un’abitazione ricevuta in donazione ma vorresti vendere casa questo articolo risponderà alle tue domande.

Forse pensi che potresti avere problemi da un punto di vista fiscale o forse pensi che potresti creare problemi a motivo dell’eredità.

Per quanto riguarda la fiscalità i bonus sull’acquisto prima casa non permettono di vendere l’immobile prima di un certo periodo da quando la casa è stata comprata. Invece dal punto di vista dell’eredità potresti avere problemi se gli altri eredi non hanno ricevuto abbastanza da poter soddisfare le quote di legittima.

La legge stabilisce che chi ha comprato casa o l’ha ricevuta in donazione avvalendosi delle agevolazioni prima casa non può vendere casa prima di 5 anni dal momento del rogito (della donazione).

Perciò se vuoi vendere casa e l’hai ricevuta in donazione usufruendo del bonus prima casa non puoi rivenderla prima di 5 anni dal momento della donazione.

Al contrario se vuoi vendere casa ma non ti sei avvalso delle agevolazioni fiscali per la prima casa puoi vendere casa in qualsiasi momento.

Supponiamo però che tu abbia la necessità di vendere casa ma che non siano ancora trascorsi 5 anni.

In questo caso puoi vendere casa pagando però l’iva o l’imposta di registro, le imposte catastali e le imposte ipotecarie che ti erano state scontate in quanto prima casa.

Inoltre però dovrai pagare anche delle sanzioni, che potrai ridurre presentando un opportuna istanza all’Agenzia delle Entrate che ricalcolerà l’imposta dovuta.

Per quanto riguarda le questioni legali legate all’eredità, il problema di vendere casa quando c’è di mezzo una donazione sta nel fatto che gli altri eredi (se ci sono) potrebbero, entro 10 anni dalla morte del donante, contestare al donatario di aver ricevuto una quota maggiore e quindi rivedere in tribunale al divisione ereditaria.

Per questo motivo per vendere casa gli altri eredi dovrebbero firmare un atto scritto in cui rinunciano ad ogni possibile contestazione della donazione.

Questo è l’unico modo che hai per vendere casa. Infatti devi sapere che le banche difficilmente concedono un mutuo se il venditore ha ricevuto la casa tramite donazione: la banca infatti potrebbe aver paura che un domani altri eredi possano chiedere la restituzione dell’immobile, privandola di fatto della garanzia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *