fbpx

Ristrutturare casa

4.7
03

Ristrutturare casa significa apportare migliorie all’immobile per adattarlo alle proprie esigenze a ai propri gusti. Una ristrutturazione può essere un intervento di modesta natura, come il semplice cambio degli infissi, oppure una serie di lavori che cambiano profondamente l’aspetto dell’abitazione, come ad esempio la demolizione di alcune strutture.

Per calcolare i costi di una ristrutturazione è di vitale importanza avere chiaro in mente quali sono i lavori che andranno eseguiti. A questo proposito potrebbe essere utile compilare una lista di tutti gli interventi che vorremmo fare: cambiare gli infissi e i pavimenti, ampliare una stanza, ecc…

In base al tipo di ristrutturazione che faremo possiamo rivolgerci a persone qualificate. Se la ristrutturazione è di lieve entità sarà sufficiente rivolgersi a una ditta specializzata.

Al contrario se con la ristrutturazione è nostra intenzione modificare in modo significativo l’abitazione e la sua disposizione sarà necessario rivolgersi a un tecnico professionista, come un geometra o un ingegnere, che si occuperà della progettazione e delle autorizzazioni necessarie affinché sia possibile effettuare i lavori.

Anche se ogni ristrutturazione è un caso a sé stante e ha costi che non possono essere generalizzati, in linea di massima sono 4 i fattori da tenere in considerazione quando si vuole procedere con i lavori:

  • Dimensione dell’abitazione
  • Tipo di ristrutturazione 
  • Materiali impiegati
  • Manodopera

Altro aspetto da tenere presente quando si parla di ristrutturazione e relativi costi sono gli imprevisti. Ristrutturare un immobile non è come costruirne uno nuovo. Durante una ristrutturazione ci si può rendere conto di alcuni ostacoli di alcuni problemi che potrebbero prolungare i lavori o richiedere l’utilizzo di prodotti costosi che inizialmente non erano stati inseriti nel preventivo.

Molto spesso è l’età dell’immobile a costituire un problema. Infatti più una casa è vecchia maggiori sono le probabilità di imbattersi in problemi legati all’umidità o alla fatiscenza della struttura stessa. In questi casi è bene valutare, anche grazie ai consigli di tecnici qualificati, quale sia la scelta migliore: ristrutturare o demolire?

Infine, quando si parla di ristrutturare casa non si può non menzionare i bonus e gli incentivi fiscali che da qualche anno a questa parte permettono di usufruire di invitanti agevolazioni. I bonus variano dal 50% al 65% a seconda del tipi di intervento effettuato e tra i più apprezzati ci sono le ristrutturazioni per la riqualificazione energetica dell’abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *